fbpx

Prima visita Pedodontica

Black Stains: cosa sono?
1 February 2021
Corsi bimbi e mamme
5 February 2021
Mostra

Prima visita Pedodontica

La prima visita pedodontica è un momento estremamente delicato e sicuramente il più importante: fondamentale dedicare tutto il tempo necessario alla valutazione delle problematiche di crescita e dei denti del piccolo paziente.

Seguendo i consigli delle Linee Guida Ministeriali, è corretto programmare una prima visita odontoiatrica fra i 18 mesi ed i 24: questo consente non solo di intercettare eventuali problematiche dentali ma anche di guidare i genitori in consigli inerenti il corretto utilizzo di fluoro, l’igiene orale domiciliare, la dieta, l’uso corretto di ciuccio o del biberon, ma soprattutto è un primo approccio allo studio dentistico, momento in cui iniziare a familiarizzare amichevolmente con la figura del dentista e di tutto il “team”.

L’obiettivo è quello di creare fin dal primo momento un team efficace: mamma/papà , bambino e pedodonzista stabiliranno un percorso di crescita insieme e, come sempre, la fiducia deve essere alla base di questo processo.

Affinché la prima visita dal dentista risulti per il bambino una esperienza positiva, piacevole e gratificante è indispensabile l’aiuto dei genitori che dovrebbero seguire alcuni preziosi consigli:

  • Fissare l’appuntamento in giorni tranquilli, in cui il bambino non abbia altri impegni importanti prima della visita dal dentista;
  • Far indossare un abbigliamento preferito al bambino; ciò potrebbe aumentare le aspettative per una piacevole esperienza;
  • Preparare il bambino alla visita come se fosse il primo giorno di scuola, con positività e serenità ma soprattutto cercando di spiegare al bambino che il dentista è una figura amica;
  • Stare con il bambino durante la prima visita mentre durante i futuri appuntamenti sarà lo staff dello studio ad accompagnarlo. In questo modo è più semplice creare un rapporto più stretto di fiducia tra dentista e bambino;
  • Di effettuare la prima visita dal dentista quando il bambino non presenta alcun dolore in modo tale che sia un incontro piacevole e non diventi una situazione traumatica per il piccolo.

Inoltre suggeriamo di :  

  1. Fissare la visita dal dentista lontano da altre visite mediche specialistiche, in quanto ciò potrebbe creare un approccio negativo nei confronti della figura del dentista
  2. Evitare di dire al bambino come comportarsi durante l’appuntamento (non piangere o essere bravo)
  3. Non nominare parole che possano provocare nel bambino una paura superflua come per esempio “male”, “paura”, “dolore”
  4. Nelle sedute successive, se il bambino deve essere sottoposto a cure dentali è preferibile sostituire termini come “ago”, “puntura”, “siringa”, “trapano” con espressioni particolari che hanno lo stesso significato ma non spaventano il bambino ( trapano = elicottero, anestetico = goccine magiche, camomilla)
  5. Informare il bambino riguardo la visita solo qualche giorno prima senza enfatizzare troppo questo evento
  6. Raccontare storie spiritose sui dentisti che possano incuriosire il bambino e non rappresentarlo come una minaccia
  7. Non trasmettere la propria eventuale ansia nell’andare dal dentista: i vostri figli possono avere un approccio diverso!
  8. È preferibile portare il bambino al primo appuntamento accompagnato da solo un genitore; il bambino potrebbe pensare che la presenza di tutti e due i genitori sia sintomo di una situazione grave 

L’ambiente in cui sarà accolto è rassicurante e a misura di bimbo e, grazie a piccole attenzioni il piccolo ricorderà con piacere il primo contatto col dentista e accetterà volentieri di ritornare.

La prima visita sarà dedicata solo alla conoscenza del piccolo paziente con il nuovo ambiente in modo da renderlo pronto, in caso di necessità, alla terapia.

Nei casi in cui, particolari fobie rendessero impossibili le normali terapie, si potrà utilizzare la sedazione cosciente.

Dr.ssa Marilisa Massetti