fbpx

Ortodonzia dei bambini e prevenzione dentaria

Sedazione-cosciente
Sedazione cosciente: come superare la paura dal dentista
7 September 2018
Le faccette dentali
Le faccette dentali
19 November 2018
Mostra

Ortodonzia dei bambini e prevenzione dentaria

ortodonzia-dei-bambini-prevenzione-dentaria

Ortodonzia dei bambini, l’importanza della prevenzione dentaria

Rispetto a quelli che erano in uso nel passato, oggi come oggi gli apparecchi ortodontici sono nettamente meno fastidiosi e invasivi, tant’è che risultano essere molto diffusi. Al fine di una corretta prevenzione dentaria, tuttavia, è di fondamentale importanza che si effettui già tra i tre e i quattro anni, la prima visita da un dentista per bambini.

Infatti, la visita da un dentista per bambini è essenziale per comprendere, sin da quando si è piccoli, quale possa essere tanto la conformazione dentale quanto quella scheletrica di un bambino.

In generale, si è erroneamente portati a credere che i cosiddetti denti da latte, ovvero quelli non permanenti, non richiedano le cure dentali del caso, essendo valutati provvisori. Invece, è proprio quando si è in quella fase che il dentista pediatrico ha la possibilità di poter intervenire e, di conseguenza, risolvere il problema andando a correggere eventuali difetti. Non a caso, il più delle volte, difetti scheletrici e mascellari diventano, con il passare del tempo, più complessi da risolvere.

Quindi, per una corretta prevenzione dentaria, è bene rivolgersi ad un dentista per bambini fin dalla giovane età.

Per quanto verte l’ortodonzia dei bambini, questa, oggigiorno, vede l’utilizzo di due diverse forme di apparecchio. In pratica, vi sono quelli mobili e quelli fissi. In ortodonzia dei bambini, il dentista pediatrico andrà ad utilizzare quello mobile, per ovviare problematiche di malocclusione, ovvero tutti quei casi in cui vi è una non corretta chiusura dentale, in modo che si possa ottenere una idonea crescita ossea.

Invece, il dentista pediatrico nella applicazione della ortodonzia dei bambini, opterà per i fissi per poter allargare nel bimbo la sua arcata mascellare al fine, tra l’altro, di consentire al piccolo paziente di poter migliorare la propria respirazione. Oltre a ciò, quelli fissi, hanno lo scopo di poter riallineare i denti sia di un bambino così come di un adolescente.

A tal proposito, è da sottolineare che una volta che la crescita risulta essere ultimata, ossia in un soggetto adulto, il dentista potrà intervenire unicamente per effettuare un riallineamento dei denti e che, in questa procedura, si dovrà adattare alla avvenuta crescita ossea.

Quindi, in conclusione, è fortemente suggerito effettuare fin dalla tenera età una visita presso un dentista per bambini, anche per intervenire rapidamente su eventuali problematiche sorte, ad esempio, dal succhiamento del ciuccio o del dito, deglutizione atipica e via dicendo.