fbpx

FLUOROPROFILASSI: quanto è importante?

Trattamenti estetici: ecco cosa c’è’ da sapere
15 January 2021
Ciuccio si o ciuccio no?
25 January 2021
Mostra

FLUOROPROFILASSI: quanto è importante?

Ne sentiamo parlare fin dalla più tenera età, ma cos’è esattamente il fluoro?

Il fluoro è un minerale naturale che aiuta lo smalto a mantenersi integro e forte; inoltre rallenta la formazione della placca batterica, espletando un’azione preventiva nei confronti della carie.

Il fluoro è normalmente presente in moltissimi cibi ( pesce, verdura ,tè..), ma soprattutto nell’acqua.

A differenza di quanto si credeva fino a pochi anni fa, ad oggi le Linee Guida Ministeriali sulla fluoroprofilassi riconoscono la maggiore efficacia del fluoro ad azione locale (“topica”),somministrato tramite dentifrici, collutori o gel, rispetto a quello somministrato tramite gocce o pastigliette (ad azione “sistemica”), responsabile di un sovradosaggio nei primi anni di vita con la comparsa di macchie antiestetiche sui denti stessi, chiamate “fluorosi”.

E’ quindi fondamentale integrare con l’utilizzo di quantitativi specifici di dentifrici fluorati e con l’applicazione di mascherine al fluoro direttamente in studio, definite dal dentista in termine di frequenza in base al rischio carie soggettivo.

Non dobbiamo dimenticare inoltre come la prevenzione della carie non sia rappresentata unicamente dalla fluoroprofilassi o da tecniche preventive come la “sigillatura dei solchi”, ma sia determinata da un corretto stile di vita alimentare e da una buona igiene orale!